Bassano del Grappa: cosa vedere e dove mangiare durante un fine settimana di primavera

I fine settimana sereni come questo li conto sulla punta delle dita, me li tengo ben stretti, scatto tante fotografie cerco di assaporare fino in fondo ogni momento e fare tutto quello che mi strappa un sorriso. Questi momenti sono preziosi, sono come fare rifornimento di felicita e vanno conservati per le giornate più grigie e difficili. Questa è esattamente la descrizione del weekend passato a Bassano del Grappa.

Bassano del grappa

Il paese è situato proprio ai piedi monte Grappa, è un luogo stupendo a metà tra il borgo storico e il paese di montagna che ti immagini stampato sulle cartoline con le Alpi sullo sfondo. Abbiamo trascorso qui un fine settimana di inizio primavera, con il glicine in fiore e il sole caldo che anticipa l’estate, voglia di rilassarsi e passeggiare tenendosi per mano , rivedere  posti in cui eravamo già stati, ma che non eravamo riusciti ad assaporare fino in fondo. Cappuccino e brioche integrale per colazione, e il week end inizia con un sorriso lasciandosi alle spalle ansie e preoccupazioni e guardando verso domande più importanti come

Bassano del grappa Bassano del grappa Bassano del grappa Bassano del grappa Bassano del grappa Bassano del grappa Bassano del grappa Bassano del grappa saraghinaimpo-1

bassano-2-3

Assolutamente da visitare è il piccolo, ma ben curato  “Museo della grappa Poli”  di Bassano. Qui si possono ammirare vecchi alambicchi che hanno fatto la storia della distillazione, documenti e testi storici che descrivono la distillazione fin dalle sue origini oltre a una minuziosa spiegazione di tutto il processo produttivo. Proseguendo il percorso si entra nel negozio vero e proprio dove, su richiesta, si possono anche degustare gratuitamente tutti i tipi di grappe prodotte dall’azienda. Un’esperienza che se siete in città vi consiglio di non perdervi.

bassano-1-27 bassano-1

bassano-1-37 saraghinaimpo-1-2

Proprio attaccato al Ponte degli Alpini, sorge un magnifico locale storico di Bassano del Grappa: distilleria Nardini, altra istituzione nella produzione locale della grappa. Questo locale immutato nel tempo serve oltre alle grappe, i famosi aperitivi, Mezzo e Mezzo e Rosso. Si serve solo da bere, e potete sedervi dentro o gustarvi il vostro aperitivo passeggiando sopra il ponte vecchio e ammirando lo splendido panorama.

bassano-1-2 bassano-1-4 bassano-1-6 bassano-1-7 bassano-1-8

bassano-1-10

La prima volta che  sono venuta a Bassano per mangiare i famosi bigoli eravamo in compagnia di amici veneti, i quali non hanno avuto dubbi su dove portarci a mangiare,Trattoria e bigoleria Da Alice!; un po’ rumoroso, leggermente fuori mano rispetto al centro, e decisamente alla buona, una vera e propria dimostrazione che un buon ristorante lo si giudica dall’ottimo cibo che ti viene servito e non dall’aspetto del locale. Noi da “turisti” ci siamo dedicati ai piatti della tradizione veneta, come appunto i bigoli, il baccalà mantecato e la carne di puledro, tutto davvero favoloso, servito in porzioni più che abbondanti per un prezzo davvero sorprendente. Ottima anche la carne alla griglia, cucinata in un grande camino nel centro della sala (consigliatissima la prenotazione, anche a pranzo)

bassano-1-33 bassano-1-34 bassano-1-36

Follow my blog with BloglovinBassano del grappa

Bassano del grappa Bassano del grappa Bassano del grappa Bassano del grappa Bassano del grappa Bassano del grappa Bassano del grappa Bassano del grappa Bassano del grappa Bassano del grappa Bassano del grappa Bassano del grappa Bassano del grappa Bassano del grappa Bassano del grappa

Salva

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *