Capodanno a Parigi

Capodanno a Parigi

Un anno fa ero a Parigi per festeggiare il mio compleanno ospitata da una coppia di amici che ci vive, con mia grande gioia, quest’anno abbiamo ricevuto un altro invito per trascorrere insieme a loro un capodanno casalingo.

Capodanno a Parigi
Terrazza dei magazzini Lafayette

Nella valigia, una sciarpa calda e in tavola, una punta di Parmigiano Reggiano, un salame felino, le tartine al salmone e il cotechino con il purè…. non ci siamo fatti mancare nulla della tradizione, ma questa volta dalla finestra  si vedevano le luci della Défense e il salmone era servito su una baguette calda e croccante appena comprata nella boulangerie sotto casa. Cinque giorni passati a scoprire posti nuovi e  a tornare in quelli più amati che ci emozionano sempre. Qui sotto un paio di consigli su cosa visitare se a Parigi si è già visto quasi tutto.

Sede François-Mitterrand della Bibliothèque nationale de France

Quando mi capita di scoprire e visitare un gioiello come questa biblioteca mi emoziono tantissimo. Questo luogo mi ha sinceramente stupito, a partire dalla sua straordinaria struttura esterna: quattro torri angolari che rappresentano quattro libri aperti che sovrastano un giardino interno profondo tre piani che è stato riempito con maestosi alberi che creano una foresta nel cuore della biblioteca. All’interno è ancora più straordinaria e la collezione di globi in legno di Coronelli della fine del 1600 mi ha lasciato a bocca aperta. La biblioteca si struttura tutta intorno al giardino interno con grandi vetrate che guardano fuori e pannelli di legno che separano le grandi aule studio. Modernissima, interattiva, organizzata e ricca di cultura e stimoli, è la biblioteca in cui avrei voluto preparare tutti i miei esami.

Capodanno a Parigi

Capodanno a Parigi

Capodanno a Parigi

Capodanno a Parigi

Capodanno a Parigi

Pont de Bir-Hakeim e L’Île aux Cygnes

Un quartiere suggestivo ed elegante, una vista sulla Torre Eiffel da togliere il fiato  e un isola dove passeggiare e staccare la spina  dalla confusione della città. Questo ponte sulla senna vale sicuramente  una visita per innumerevoli motivi, la struttura in ferro che sorregge i binari della metropolitana crea un ponte coperto pedonale sotto cui passeggiare. A meta del ponte si può accedere alla bellissima isola dei cigni dove, nel mezzo della senna ci si ritrova in un silenzio quasi surreale. Alla fine della passeggiata si arriva a una delle due riproduzioni della statua della libertà di Parigi (l’altra si trova ai giardini di Lussemburgo).

Capodanno a Parigi

Capodanno a Parigi

Capodanno a Parigi

parigi-7049

parigi-7064

parigi-7076

parigi-7066

Un pranzo veloce nel quartiere latino

Sicuramente in tanti già conoscono questo famoso quartiere di Parigi, i suoi negozi e gallerie d’arte che riempiono gli spazi tra edifici storici come il Pantheon o la Sorbonne  rendono questo quartiere estremamente  affascinante agli occhi di qualsiasi turista. Nelle ultime due visite ho scoperto un aspetto che non avevo notato la prima volta, ovvero che è pieno di posti carini dove mangiare: dal più autentico street food libanese o greco ai classici bistrot parigini con i piccoli tavolini stretti sotto le verande riscaldate. Per un  pranzo veloce tra un museo e l’altro o una cena informale vi consiglio di passeggiare fino a questo quartiere.

parigi-7095 parigi-7090

parigi--3 parigi-7078

parigi-7083

Giro in battello sulla senna per ammirare Parigi illuminata

Era una cosa che non avevo mai fatto e nonostante la trovi un’esperienza particolarmente turistica, mi ha sempre affascinato, quindi non ho potuto che fare i salti di gioia quando ci sono stati regalati  per natale i biglietti per questo romantico giro in barca sulla senna. Devo dire che, nonostante la confusione giustamente dovuta dal capodanno e il freddo, giustamente dovuto dall’inverno, non ha deluso le mie aspettative, e mi ha dato una visione nuova della città: le luci accese dentro gli eleganti  appartamenti parigini, con librerie che toccano il soffitto, Notre-Dame  e la Gare  d’Orsay  viste dal fiume e la Torre Eiffel illuminata che si avvicina piano piano, bellissimo.

parigi-7132 parigi-7140 parigi-7120

parigi-7156

Mercatini di natale su le champs elysées

Questa è una cosa riservata solo alle feste, ma se vi capita di passare per Parigi proprio in questo periodo fermatevi a fare due passi lungo gli innumerevoli mercatini di natale che animano la città. Estremamente pittoreschi sono perfetti per riscaldarvi con un bicchiere di “vin chaud” o perché no, come abbiamo fatto noi mangiarvi una tartiflette bollente seduti su una panchina davanti al Gran Pale.

parigi-

parigi-6940 parigi-6956 parigi-6969 parigi-6973

parigi-7276

Follow my blog with BloglovinCapodanno a Parigi

Capodanno a Parigi Capodanno a Parigi Capodanno a Parigi Capodanno a Parigi Capodanno a Parigi Capodanno a Parigi Capodanno a Parigi Capodanno a Parigi Capodanno a Parigi Capodanno a Parigi Capodanno a Parigi Capodanno a Parigi Capodanno a Parigi Capodanno a Parigi Capodanno a Parigi

Salva

Salva

8 Comments

  1. Che bello leggere di Paris, città che adoro e in cui ritornerò per l’ennesima volta a marzo, ma soprattutto che bello scoprire luoghi che non ho ancora visto, come la Biblioteca e l’isola dei cigni…e poi rivedere le foto delle bancarelle di Natale, che ricordi e che ghiottonerie 😉 ho divorato wafel e crepe ai lamponi! Buoni Viaggi.

    • Veronica
      Veronica
      26 gennaio 2015
      Reply

      Ti capisco perfettamente, anche io ho tanti bei ricordi legati a Parigi. Se ci vai a marzo mi rimane solo da dirti buon viaggio e goditela tanto ;)!! A presto.

  2. 27 gennaio 2015
    Reply

    Che bello..mi hai fatto scoprire angoli di Parigi che non conoscevo!!
    non vedo l’ora di tornarci <3

    • Veronica
      Veronica
      27 gennaio 2015
      Reply

      Mi fa tanto piacere :)!!!!

  3. 29 gennaio 2015
    Reply

    Parigi è Parigi, contiamo di ritornarci un giorno.. ci siamo stati in gita scolastica e quindi è un pò come se non ci fossimo mai stati!
    Complimenti per le foto.. belle&colorate!
    Piacere di conoscerti 😀
    A presto
    Tonia&Nicola -2giromondo-

    • Veronica
      Veronica
      29 gennaio 2015
      Reply

      Il piacere è tutto mio e grazie mille per il commento super positivo:)! Spero che la vostra Parigi sia molto vicina. A presto

  4. tortellini&co
    31 gennaio 2015
    Reply

    Immagini e parole bellissime per descrivere una città che evoca la favola! E come sempre complimenti per la prospettiva che offri dei luoghi che visiti: a volte sembra di essere lì… proprio al tuo fianco e di sentire il profumo della baguette fragrante appena comprata 🙂
    monica

    • Veronica
      Veronica
      31 gennaio 2015
      Reply

      Grazie mille Monica per il tuo commento dolce e tanto incoraggiante. Mi fa davvero piacere ti sia piaciuto :). A presto, un abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *