Torta salata con zucca, gorgonzola e speck

Qualche mese fa, quando ancora le giornate erano lunghe e il termometro segnava sempre più di 20 gradi vi ho lasciato una ricetta fresca, che ricorda il mare, il sole e l’estate: Torta salata con zucchine, feta e yogurt greco. A quanto pare dai vostri commenti questa ricetta vi è piaciuta molto, e così ho pensato di proporvi anche una versione invernale con la regina dei mesi freddi, la zucca!

Adoro cucinare le torte salate, perché ti premettono di svuotare il frigo evitando sprechi per portare in tavola una cena “alternativa”; e quello di cui puoi stare sicuro è che saranno sempre buonissime. Velocissima e semplicissima è un perfetto salvacena delle 19 e 30… e se ne avanza una fetta è ottima anche il giorno dopo da portare come pranzo in ufficio.

Vi lascio con la ricetta della mia torta salata in versione invernale e spero che vi terrà caldo nelle fredde giornate grige invernali.

Ingredienti per una teglia di 30cm

  • Un rotolo di pasta brisée tonda
  • 300 g di zucca (pulita)
  • 100 g di porro
  • 50 g di Parmigiano Reggiano
  • 150 g di speck
  • 150 g di gorgonzola (dolce o piccante, a vostra discrezione)
  • Brodo vegetale q.b.

Procedimento

Pulisci la zucca e tagliala a cubetti non troppo grandi, ma omogenei tra di loro. Taglia il porro a rondelle sottili e fallo rosolare in una pentola capiente a fuoco vivo con abbondante olio di oliva. Quando il porrò si sarà ben appassito aggiungi la zucca a cubetti e lasciala rosolare sempre a fuoco vivo per qualche minuto.

Nel frattempo prepara un pentolino di brodo vegetale. Sarebbe sempre meglio utilizzare del brodo fatto in casa con sedano carote e cipolle, certo, ma visto che questa è una ricetta adatta anche per essere preparata alle 7 e 30 di sera sei liberissimo di utilizzare il bordo che preferisci o anche quello in dado. Io quando non ho molto tempo utilizzo un dado vegetale in crema fatto in casa da mia madre con verdure fresche (se non ricordo male usando questa ricetta).

Quando la zucca avrà ben rosolato aggiungi quindi un mestolo di brodo vegetale, abbassa il fuoco, chiudi il coperchio e lasciala cuocere. Non deve lessare completamente tanto da sfaldarsi ma solo diventare morbida. Tienila controllata, e nel caso aggi altro brodo.

Nel frattempo taglia lo speck a striscioline di pochi mm di spessore (se lo preferisci a cubetti non cambia nulla) e il gorgonzola a cubetti. Se scegli un gorgonzola molto morbido come quello al mascarpone puoi invece aspettare, e aggiungerlo direttamente con il cucchiaio sulla torta pochi minuti prima di sfornarla. Fai rosolare lo speck a fuoco non troppo alto per qualche minuto in una padella antiaderente: si deve cuocere, ma rimanere morbido, e assolutamente non deve bruciare.

Quando la zucca sarà pronta toglila dal fuoco, lasciala raffreddare qualche minuto e poi aggiungi il parmigiano grattugiato, parte dello speck, e mescola il tutto con delicatezza (i pezzi di zucca devono rimanere in parte interi). Stendi la pasta in una teglia, versaci il composto di zucca e completa con lo speck avanzato e gorgonzola a cubetti. Chiudi i bordi della pasta brisée e inforna a 180 gradi per una mezz’ora a forno statico (il tempo può variare in base al tipo di forno).

Quando sarà pronta tira la torta fuori dal forno e lasciala raffreddare per qualche minuto prima di servirla. Sarà ottima come piatto principale di una cena accompagnata da un’insalatina verde, o come antipasto.

La dolcezza della zucca, accompagnata dal sapore deciso del gorgonzola e dalla croccantezza dello speck rendono questa facilissima torta un successo assicurato alle cene con gli amici.
Insomma, provate e fatemi sapere cosa ne pensate… ma sono sicura che vi piacerà 🙂
E per voi qual è un piatto semplice e veloce per riscaldare queste giornate invernali?

One Comment

  1. Spignattando
    30 gennaio 2017
    Reply

    In questo caso ci hai messo tu appetito e questa torta salata ci stuzzica molto!! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *