I toast di Fancytoast in Moscova a Milano

Avete presente quando si dice mangiare con gli occhi? A me è capitato con le bellissime foto pubblicate su Instagram dei toast di questo nuovo locale milanese, che con i loro colori sgargianti e le composizioni geometriche di ingredienti mi avevano conquistata ancora prima di addentarli.

Il locale di cui vi parlo nasce in via Volta, nel cuore del quartiere Moscova, dove i ragazzi del Fancytoast hanno portato un po’ del sole e del caldo vento californiano nella grigia capitale lombarda, non solo con il loro sorriso e il loro spirito super-easy ma anche e soprattutto con i loro coloratissimi toast.

La scritta al neon rosa che troneggia sopra il bancone del locale non a caso recita “Epic Toast from West Coast”! Queste alte fette di pane super farcite hanno infatti origine proprio sulla costa più famosa degli stati uniti, quella che da San Francisco arriva a Los Angeles. Sono tante le mode culinarie che abbiamo ereditato dagli USA e spesso devo dire che non mi entusiasmano, ma da quando ho assaggiato questi toast l’unica cosa a cui riesco a pensare è a come potrei fare per riprodurli a casa.

Cosa si mangia? Toast, che altro!

Come avrete già capito, qui non c’è molta scelta, il  protagonista di colazioni, pranzi e merende è una fetta di pane ai 7 cereali (il super-bread) spessa 2,5 centimetri (one inch, oh yeah!), saporitissima, resa croccante dalla tostatura e farcita con ingredienti sani e genuini (anche se in alcuni casi, abbinati in modo un po’ audace).

Il menù, colorato e intuitivo, per adesso propone cinque Awesome (fancy toast salati), tre Yummy (toast dolci) e tre Not Basic (toast “basici”, ma non banali), il tutto accompagnato da Juice (detox, antiossidante, o energizzante), Fancy drinks (lemonade e pompelmonade,) birre (mi è piaciuta molto la selezione di birre californiane) e caffè americano, che come da tradizione statunitense, è refill.

Noi abbiamo provato il mitico Epic Avocado Toast, uno dei piatti che ha reso famoso il locale, in cui viene abbinata una fetta di super-bread con una crema di avocado, uovo sodo, pepe rosa, e per finire una spruzzata di lime.

Altro toast provato (e che a ripensarci mi viene ancora l’acquolina in bocca) è il Pacific Toast, in cui la fetta di pane viene farcita con crema cocktail, mazzancolle, semi di papavero e sedano fresco tagliato in foglie sottili e croccanti.

Per concludere in dolcezza abbiamo anche provato il Berries toast, con crema dolce e frutti di bosco freschissimi, davvero delizioso.

Come si sta? Atmosfera super rilassata

Nel locale si respira un’atmosfera calda e confortevole. Piccole piastrelle ottagonali alle pareti, lampade in ottone e banconi con un motivo a zig zag bianco e nero… tutto qui fa venire voglia di tirare fuori il cellulare per scattare una foto. Le dimensioni del locale sono molto raccolte: pochi tavoli e un ambiente leggermente angusto quando tutti i posti a sedere sono pieni, questo è forse l’unico vero difetto che ho notato. Si mangia al volo quindi non esistono le prenotazioni, e se arrivate nell’ora di punta è probabile che vi capiti di aspettare fuori in piedi, ma per questi super-toast niente di drammatico direi 🙂

In linea generale credo che i milanesi non li freghi facilmente, Milano è ormai diventata la capitale del food in Italia, ma sopratutto, è la cartina tornasole che determina se un locale ha le carte in regola per affacciarsi sul panorama culinario di oggi, oppure no. Super chiacchierato, sopratutto sul web e sui social, credo che il Fancytoast sia riuscito, con la sua solarità e semplicità ad aprire una breccia nei cuori dei suoi concittadini.

Il conto? Buono, anche se un po’ sbilanciato tra food e drink

Tenendo sempre presente che siamo a Milano e che i prezzi di conseguenza sono leggermente più alti che in altre città, non ho trovato il conto Fancytoast particolarmente salato. Il prezzo dei toast si aggira intorno ai 5,45/6,45 € per quelli salati, mentre per quelli dolci siamo sui 4 euro, e devo ammettere che ad un toast intero e uno dolce diviso in due ci sono arrivata in fondo a fatica (e dire che sono un’ottima forchetta!). Quello che ho trovato più caro è stato il bere: mi sono sembrati davvero tanti, in proporzione, 5 euro per un juice e 5, 45 per una birra. In ogni caso il mio scontrino non ha superato i 15 euro, e direi che si può assolutamente fare per un pranzo a Milano!

Tirando le somme, locale fuori dal comune, cibo fantastico, e prezzo ragionevole. Insomma, straconsigliato per chi vuole godersi una pausa pranzo in stile west-coast anche in pieno nord-Italia 🙂

 

 

15 Comments

  1. 26 gennaio 2017
    Reply

    Non ho ancora avuto l’occasione di provarlo, ma il toast con l’avocado mi attira moltissimo. Mi fa piacere leggere un post su questo locale, perché continuo a passarci davanti senza fermarmi… e adesso ho una scusa in più per fare conoscenza con Fancy Toast 🙂

    • Veronica
      26 gennaio 2017
      Reply

      A me piace tantissimo, ogni tanto me lo faccio anche a colazione quando mi avanza un po’ di avocado.. Ti da una botta di energia!! Io era tantissimo che volevo andarci e devo dire che è davvero buono come tutti dicono :)!!

  2. 26 gennaio 2017
    Reply

    Vado spesso a Milano ma conosco solo pochissimi locali per pranzi sfiziosi. Proverò assolutamente anche questo, mi ispira troppo! Anche se 6 euro per un toast, mmm…

    • Veronica
      26 gennaio 2017
      Reply

      Si hai ragione anche io ho pensato la stessa cosa:” 6 euro per un toast, solo a milano! “. Però devo dire che sono davvero super farciti, tanto che con uno ti sfami! Comunque una volta ogni tanto ci stanno queste cose carine anche se sono un po’ costose😉!

  3. 26 gennaio 2017
    Reply

    Hai proprio ragione, questi toast si mangiano con gli occhi!
    L’Epic Avocado ci ispira davvero tanto, ma anche il Berries fa la sua figura.
    Abbiamo appuntato tutto, così quando passiamo a Milano lo proviamo.

    • Veronica
      26 gennaio 2017
      Reply

      Grandi, mi fa super piacere consigliare posti nuovi!!!

  4. 26 gennaio 2017
    Reply

    Sono talmente colorati che fanno concorrenza ai cupcake!
    Locale davvero carino con un arredamento che mi piace moltissimo: promosso, se capito a Milano me lo segno!
    Sulla bontà del cibo non ho dubbi: ormai ti conosco abbastanza bene – anche perché quando ci vediamo on facciamo altro che mangiare – per potermi fidare dei tuoi gusti!

    • Veronica
      27 gennaio 2017
      Reply

      Questo sarebbe un posto davveto super carino in cui andare insime 😘😘

  5. 26 gennaio 2017
    Reply

    Che bei colori *_* in netto contrasto con il bianco e nero del pavimento. Ma poi lo spessore è davvero generoso! Posso solo immaginare dalle foto la bontà di quel Berries toast 😛
    Anche da noi ci sono numerose tosterie: una in particolare credo che si chiami “Faccia Toast” (non so se sia una catena) li fa veramente enormi e declinati in tutte le versioni con la mozzarella 😀 Si sprecano infatti i vari Capri, Positano, Amalfi ecc.
    E adesso vado ad aprire quella landa desolata che è la mia dispensa 😀 😀

    • Veronica
      27 gennaio 2017
      Reply

      Ahaha… Mi fai sempre morire😂😂!! Comunque ho notato, in questi giorni che scrivevo il post, che ne stanno nascendo un sacco di tosterie… stanno prendendo un po’ il posto delle hamburgherie. Però io le trovo sempre dei posti divertenti e originali, in cui mangiare qualcosa che pensi essere banale e invece in questo modo viene valorizzato!!
      A presto 😘

  6. 26 gennaio 2017
    Reply

    Favolosi questi toast! Quello con avocado e mazzancolle…mamma mia, che bontà!!!! Ma perché sti posti sempre a Milano? Sob..

    • Veronica
      27 gennaio 2017
      Reply

      Si infatti, me lo sono chiesta anche io🤔!!

  7. 26 gennaio 2017
    Reply

    Spesso penso a Milano – sbagliando, direi – come a una città grigia e noiosa ma invece… questo locale colorato e saporito dimostra il contrario!

    • Veronica
      27 gennaio 2017
      Reply

      Il giorno di questi toast era una giornata con un cielo blu e l’aria frizzante e Milano era davvero bellissima. Quando piove ed è tutto grigio ci si rifugia in posti come questo per sconfiggere la malinconia😉. Però a me Milano piace tantissimo! ❤️

  8. Wooow ma che figata questo posto!! Adoro i locali originali e questo lo è decisamente 😀 la prossima volta che sarò a Milano lo provo di sicuro! Grazie per la segnalazione 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *